Skip to main content

Quando l’intestino non va o… va in crisi: la saga del Microbiota intestinale

Microbiota| Sitar Italia

Indice

  1. Microbiota…micro che..?

  2. Microbiota: che cosa regola?

  3. Microbiota: come prendersene cura?


1. Microbiota…micro che..?

Hai mai sentito parlare di Microbiota? Forse si o… forse no. Per Microbiota intendiamo la popolazione dei microorganismi che vivono nel tratto intestinale. Quanti sono? E che superficie abitano?

La superficie estesa del nostro intestino misura la bellezza di 300mq = 3.000.000 cmq (poco più di due campi da tennis), e al suo interno si muove un numero stimato di 1 bilione di batteri per centimetro quadro.

Ma la meraviglia non finisce qua. Questa composizione batterica dell’intestino umano risulta unica e differente per ciascun individuo. Ciò che abita il terreno dei nostri “campi da tennis” è per ciascuno irripetibile.

Cidikin | Sitar Italia

2. Microbiota: che cosa regola?

Il microbiota intestinale è quindi uno straordinario ecosistema complesso e attivo da imparare a conoscere perché in grado di condizionare molti aspetti del metabolismo e numerosi  processi fondamentali per la vita quali: 

  • l’assorbimento dei nutrienti, la produzione di alcune vitamine
  • la regolazione e il funzionamento del sistema immunitario MALT (Mucose-Associated Lymphoid Tissue) e GALT  (Gut-Associated Lymphoid Tissue).

Inoltre, molti sintomi acuti e cronici quali:

  • infezioni
  • dermatiti
  • eczemi
  • numerosi disturbi gastrointestinali
  • stitichezza
  • disbiosi
  • candidosi
  • fermentazione intestinale
  • meteorismo
  • tendenza allergica

si manifestano quando i rapporti fisiologici, ossia l’equilibrio della nostra flora di compensazione intestinale, diventa instabile. 

Ma allora che fare al manifestarsi di questi sintomi? Quali fermenti scegliere? Uno vale l’altro? 

L’equilibrio della nostra flora batterica ha a che fare sempre con il terreno di cui si nutre. La caratterizza un costante processo di trasformazione che invoca integrazioni diverse per ciascuna specifica fascia d’età.


3. Microbiota: come prendersene cura?

La ricerca dimostra come la comprensione del funzionamento della flora intestinale, possa consentire la produzione di modulatori specifici, ossia:

  • Sostanze che influenzano l’ambiente di sviluppo del microbiota intestinale (TERRENO), in maniera diretta o indiretta, favorendo specie che svolgono una funzione benefica per l’organismo ospite. 
  • Sostanze che stimolano o regolano i processi di digestione e di assimilazione mediati da una risposta infiammatoria fisiologica. 
  • Stimoli di varia natura, psicologica o ambientale, in grado di influenzare il sistema neurovegetativo, il quale è responsabile del controllo di tutte le attività secretorie e motorie dell’apparato gastro-intestinale.

Per il nostro benessere, meglio affidarsi allora a fermenti strutturali e selettivi per specifiche fasce d’età, in grado di offrire una risposta mirata e integrata da sostanze di cui il nostro organismo ha bisogno per tornare al proprio singolare equilibrio fisiologico.

Ne costituiscono un esempio:

MD33 J indicato per i bambini dai 3 ai 10 anni

MD33 C indicato per gli adulti

MD33 S indicato per gli over 60

11 aprile, 2022 |  Blog

Redazione Sitar Italia